Riparazione di crepe e fessurazioni

Prima di applicare un rivestimento, sia esso un cementizio, una resina, un linoleum o un parquet, è necessario riparare le crepe e le fessurazioni esistenti; tuttavia, prima di procedere, è importante indagare la ragione dell’esistenza della fessurazione. Per esempio, se la radice di un albero sta forzando la lastra sovrastante causandone la rottura, l’unica soluzione possibile è quella di rimuovere la radice stessa.

E’ di fondamentale importanza sapere che se non si rimuovono le cause, le fessurazioni possono manifestarsi nuovamente e i successivi rivestimenti possono non garantire una riparazione definitiva. 

Il rivestimento cementizio Ercole satura naturalmente tutte le fessurazioni tuttavia, per le sole fessurazioni soggette a movimenti, si raccomanda la seguente procedura:

  1. usare una piccola smerigliatrice a mano per aprire la fessurazione seguendone l’andamento. Una volta fatto, rimuovere polvere e materiale inconsistente all’interno della crepa con un aspirapolvere o un soffiatore.
  2. Terminata la precedente operazione (e dopo aver adeguatamente irruvidito tutta l’area con metodo meccanico, esempio pallinatura), si procede all’applicazione di Degreaser su superficie asciutta. Questo prodotto, oltre a pulire in profondità il calcestruzzo rimuovendo macchie di olio e sporcizia, favorisce il ripristino di un buon livello alcalino nel getto facilitandone il successivo consolidamento.

    Applicazione di Degreaser sulla crepa da trattare

    Applicazione di Degreaser sulla crepa da trattare

  3. Una volta risciacquato abbondantemente Degreaser (dopo 20-30 minuti massimo), è possibile procedere con l’applicazione della prima mano di Evercrete Pavishield, il consolidante a base di waterglass. Pavishield, che va sempre applicato in almeno 2 mani, è un consolidante inorganico che penetra in profondità e reagisce con gli alcali della matrice cementizia, saturando le porosità del calcestruzzo e formando una barriera che blocca la risalita di umidità. Su supporti particolarmente polverosi è bene aspettare almeno 24 ore prima di procedere al rivestimento e valutare la necessità di un’ulteriore applicazione del prodotto.

    Applicazione in due mani del consolidante protettivo Evercrete Pavishield

    Applicazione in due mani del consolidante protettivo Evercrete Pavishield

  4. Mescolare Ercole con acqua in un secchio da 20 litri fino a ottenere una miscela colabile. Versare la miscela di Ercole nella crepa e riempirla. Successivamente incorporare una retina in fibra di vetro sullo strato di Ercole fresco, ricoprendo completamente la fessura. Si raccomanda che la larghezza della rete sia almeno di 15-20 cm.

    Applicazione della rete alcali resistente sulla crepa riempita con Ercole

    Applicazione della rete alcali resistente sulla crepa riempita con Ercole

  5. Applicare la miscela di Ercole sopra la rete e livellare i bordi con apposito squeegee, una cazzuola o un pennello.

    Applicazione di Ercole sulla rete alcali resistente

    Applicazione di Ercole sulla rete alcali resistente

Tale sistema di riparazione delle fessure è concepito per essere la base per successivi rivestimenti. Si può utilizzare qualunque rivestimento Ecobeton. Nel caso in cui la fessura fosse causata dall’assenza del giunto di dilatazione, per evitare la ricomparsa del fenomeno è necessario che il taglio con la smerigliatrice venga realizzato in profondità attraversando completamente il calcestruzzo.

Riassumendo:

– Fessurazioni stabili: possono essere ricoperte direttamente con Ercole.

– Fessurazioni soggette a movimenti: studiare e rimuovere le cause, quindi procedere con la procedura sopra descritta.

– Fessurazioni da assenza di giunto: eseguire il giunto tagliando in profondità la lastra di calcestruzzo.

– I giunti vanno riportati nel rivestimento superficiale.

A seconda delle condizioni del supporto, decidete quale sistema è preferibile usare. In ogni caso, generalmente, tutti i sistemi richiedono ulteriori preparazioni della superficie dopo che la fessurazione nel pavimento è stata riparata.

2 risposte a “Riparazione di crepe e fessurazioni

  1. Pingback: La valutazione del fondo: un’azione imprescindibile | Radio Cantiere·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...